• Giancarlo Papetti

2005, Chi ben comincia è a metà dell'opera

Dopo 3 settimane di preparazione e duro lavoro è arrivato finalmente il campionato. Il Boffa 2005 si presenta ai nastri di partenza con una rosa di 21 giocatori, frutto del lavoro dello staff tecnico che è riuscito a mantenere pressochè invariata la rosa della scorsa stagione e a fare gli innesti giusti per puntellare là dove avevamo sofferto.

La prima giornata è a Robecchetto, squadra solida e senza fronzoli. Mister De Carli deve rinunciare al capitano Giuliani a causa di un fastidio alla caviglia ma per il resto tutta la rosa è a disposizione.

Il Boffa parte concentrato e si contano almeno 6 occasioni nitide da goal nel primi 15 minuti. Ci prova subito Agosta al 3' da sottomisura ma il portiere para. E' il turno di Landini al 5' e all'8' ma l'impatto con la palla in entrambe le occasioni non è felice ed il pallone finisce a lato. Musitano all'11' si inserisce centralmente su un passaggio filtrante di Colombo ma il portiere è attento e neutralizza. Passa solo 1 minuto ed Agosta ha di nuovo l'occasione per portare in vantaggio il Boffa ma il tiro finisce a lato così come il tiro di Musitano al 14'.

Al 20' Fornari sembra trovare lo spazio giusto per un tiro da fuori area ma il difensore riesce a deviare con il corpo un goal praticamente fatto. Passa qualche minuto e Boffa di nuovo pericoloso, questa volta su calcio piazzato di Traya ma la punizione sfiora la parte alta della traversa.

La prima occasione del Ticinia arriva al 30' su contropiede ma il tiro insidioso dell'attaccante finisce sul palo. Sarebbe stato davvero incredibile se dopo così tante azioni pericolose fosse poi stato il Ticinia a passare in vantaggio ma il calcio è anche questo; il Boffa infatti pur continuando ad avere il pallino del gioco in mano non riesce ad essere cinico e sfruttare le occasioni che si procura. Il primo tempo finisce così con uno 0-0 e tanta rabbia per le occasioni mancate.

Il secondo tempo inizia così come era iniziato il primo tempo ma con la differenza che al 4' il Boffa riesce finalmente a violare la rete del Ticinia; Fornari che appare più pimpante rispetto al primo tempo scatta molto bene sulla fascia destra ed arrivato sul fondo mette la palla al centro con un rasoterra preciso sul quale si getta Agosta che trafigge l'incolpevole portiere.

Il Boffa ci crede e cerca di chiudere la partita con schema su corner ma il colpo di testa di Grittini non va a segno. Le azioni del Boffalora si susseguono una dietro l'altra ma l'imprecisione degli attaccanti regna sovrana mentre il portiere del Ticinia alla fine risulterà il migliore tra gli avversari. Nella metà del secondo tempo i ragazzi cominciano ad essere a corto di fiato e mister De Carli capisce che è venuto il momento dei cambi. Il finale di partita meno bello, complice la stanchezza, le sostituzioni e sopratutto il timore di prendere un goal in extremis ma fortunatamente il triplice fischio finale sancisce la fine delle ostilità assegnando i primi 3 punti della stagione al Boffalora.

Partita sicuramente piacevole anche se un pò troppo sofferta considerato l'assenza di parate da parte di Caprioli (ndr portiere Boffalora). Sicuramente il mister cercherà di lavorare in settimana sulla concretezza che forse è l'unica cosa che è mancata in questa prima uscita. Per il resto ottima prestazione e debutto dei ragazzi che hanno messo sul campo quanto fatto nel periodo di preparazione.


Foto: Agosta, migliore in campo


0 visualizzazioni
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • Google Places Social Icon

GC BOFFALORESE - Via Privata Paolo VI , 1 - Boffalora  Tel/Fax 02.9755416